Consigli agli sportivi

[Joomlashack License Key Manager] Joomlashack Framework not found
[OSYouTube] Alledia framework not found

Sport, segreti per vincere

|

Scritto da Joe Caos

Perché la domenica vinco sempre contro Jo’Sal?

Nessun trucco, però più passa il tempo più mi rendo conto che un segreto per vincere può esistere… e siamo noi! Ma veniamo al punto: perché tutte le domeniche vinco la mia partita settimanale contro Jo’ Sal? La risposta potrebbe essere “perché sono più forte!”, ovvio, ma le cose non sono sempre state così ed ora vi racconto come la condizione Atletica mi ha cambiato la vita, anche quella tennistica.

Quando ho iniziato a giocare a tennis ero a livello zero, ovvero non riuscivo neppure a lanciare una pallina in aria per effettuare il servizio. Con la pazienza del mio maestro Mino Meli dopo circa quattro, cinque mesi di lezioni serrate sono riuscito a padroneggiare una rudimentale tecnica. Debbo ammettere che anche per lo stupore del mio maestro sono progredito velocemente considerando il mio livello iniziale. 

Ho capito successivamente però che essere a livello zero è molto meglio che essere scarsi, perché si è neutri davanti a qualcosa di nuovo, quindi più ricettivi e poi lo zero viene sempre prima dell’uno.

Comunque questo c’entra poco con quello che volevo dire. 

Dopo quei cinque mesi di lezioni il mio maestro mi ha consigliato (giusta scelta) di cimentarmi in partite vere e proprie così insieme al mio fidato amico Jo’ Sal abbiamo iniziato puntualmente a sfidarci tutte le domeniche mattina. Sono anni che andiamo avanti così ed è una routine che spero non finisca mai perché è troppo bello vedersi con un buon amico al circolo, aggiornassi sulla settimana passata e sudare e sbraitare in un campo da tennis. Insomma, la magia dello sport. 

Inizialmente io Jo’ (tennista veterano ma autodidatta) se la giocavamo. Vincevamo e perdevamo più o meno con la stessa frequenza solo che io ero costretto a padroneggiare sempre il primo set perché tanto poi sarei crollato nei successivi. 

Questa routine è andata avanti per circa un anno poi le cose sono cambiate. 

Di colpo ho iniziato a vincere e non ho più smesso e sapete perché? Certo negli anni sono migliorato anche come tennista, la mia tecnica si è affinata, il mio rovescio è divenuto più vigoroso ma questa non è la sola chiave di lettura. 

Vinco perché atleticamente sto meglio di Jo’! 

I primi anni che giocavamo la mia condizione atletica era veramente scarsa, avevo ancora un po’ di “pancia da alcolizzato” e il fiato era davvero corto. Anche se arrivavo sulle palle che Jo’ mi piazzava ero talmente stanco da non avere poi la lucidità per contrattaccare, così sbagliavo molto e nel tennis si sa, un errore è un punto in più per l’avversario. 

Ho così incominciato a seguire una preparazione atletica specifica, aumentando le sedute in palestra e soprattutto la parte aerobica e così il mio fisico è rifiorito; non dico di essere ritornato allo stato di forma di quando disputavo gare di 800 e 1500 metri però mi difendo dignitosamente ed ora battermi è davvero difficile. 

Questo post era per dire che qualunque sport facciate, se migliorate sensibilmente la vostra condizione atletica diventerete più forti che mai. 

Alla prossima puntata.