Roma - New York 84.39

[Joomlashack License Key Manager] Joomlashack Framework not found
[OSYouTube] Alledia framework not found

Emergenza Atletica?

|

Scritto da Joe Caos

Sono da poco terminate le Olimpiadi di Rio con le disastrose performance degli atleti italiani in gara. Il commissario tecnico Massimo Magnani ha già annunciato le sue dimissioni e questo considerando quanto in Italia siano tutti sensibili alla propria poltrona lo trovo comunque un atteggiamento dignitoso.

Però gli interrogativi sono molti perché sono ormai troppi anni che questo splendido sport naviga in acque profondissime, quantomeno sul piano dei risultati. Lo spettacolo offerto da Rio ha in alcuni casi rasentato un livello che potremmo definire “amatoriale”.

C’è molto da fare, sotto moltissimi aspetti e nei prossimi giorni analizzeremo nel dettaglio alcune criticità da noi individuate. Per ora  però voglio soffermarmi su un aspetto per me fondamentale: i nostri atleti non riescono a migliorarsi durante l’appuntamento clou della stagione (soprattutto Olimpiadi e Mondiali); molto spesso rimangono lontanissimi dai loro primati personali, modici, dignitosi o strepitosi che siano e in questo senso dobbiamo tutti imparare da Christoph Harting, l’esempio più grande di quello che noi di atleticaonline.it consideriamo il vero professionista dello sport: primato personale all’ultimo lancio e medaglia d’oro olimpica conquistata!

Quando vedremo un nostro atleta migliorarsi nel momento che conta veramente?

Urgono risposte.