Roma - New York 84.39

[Joomlashack License Key Manager] Joomlashack Framework not found
[OSYouTube] Alledia framework not found

Fare la Maratona di New York

|

Scritto da Mister G

L'importanza di avere un Grande Obiettivo: La Maratona di New York.

Ho deciso, inizio a prepararmi per fare la Maratona di New York 2017. Non vengo dallo sport, dall'atletica, ma è il mezzo che ho scelto per cambiare la mia vita. Ho 33 anni, mi occupo di marketing e comunicazione per le mie aziende e per quelle degli altri, sono felicemente sposato, papà di due splendidi bimbi, iscritto all'università per approfondire la mia professione ed ho iniziato a fare sport.

Mi sono sempre nascosto dietro il classico ed evergreen "non ho tempo" ma poi mi son detto: Mister G hai 33 anni, pesi 81 kg, stai seduto 10 ore al giorno, hai una vita... CAZZO SPREMILA COME UN LIMONE SENZA FRIGNARE. Sapete cosa è successo? Che il tempo l'ho trovato e mi sono anche reso conto di quanto tempo sprecavo giustificando ciò che non riuscivo a fare (tanto per mantenere la coscenza pulita).

Corro ogni giorno, il tempo lo creo... mi alzo presto oppure a pausa pranzo. Servono solo un paio di gambe e tanta forza di volontà. Poco dopo un mese sono rinato, peso 74 kg, sono molto più lucido... non avete idea di quanto una buona condizione fisica incida sulla lucidità e la prontezza mentale che serve per gestire la quotidianità al lavoro e dentro casa!

Domenica, farneticando insieme al sempre più irriverente Joe Caos arriva l'illuminazione... Farò la Maratona di New York!!! E ci riuscirò... Porsi un grande obiettivo e perseguirlo incessantemente, vigili e perseveranti, è quell'attitudine che rende la vita di ognuno di noi un esempio Virtuoso. 

Sicuramente non arriverò tra i primi, c'è anche il rischio che non arrivi vivo... ma questo è il mio obiettivo e voglio prepararmi per farlo senza scorciatoie, perché qualsiasi sarà il risultato mi sarò gustato ogni singolo giorno di preparazione a beneficio del mio corpo e di questa immensa gioia di vivere. Anzi, farò di più, lo condividerò con voi amici miei, che sicuramente siete molto più bravi di me e saprete come supportarmi in questa folle impresa.

42.195 metri che si snodano all'interno della grande mela: New York City. Ma potrebbe essere ovunque, è solo un simbolo... è darsi l'obiettivo ed orientarsi per raggiungerlo che conta. Certo, come tutte le maratone non è un'impresa da poco, ma ce la farò. Sono molte le domande che mi pongo ma una su tutte svetta in cima:

Premettendo una buona preparazione fisica, come faccio a far trascorrere il tempo che ci vuole a fare 42 KM di corsa senza rompermi le palle? Dovrei partire con Joe Caos e magari farli a chiacchiera... devo informarmi, c'è qualche maratoneta qui che mi spiega a cosa pensa quando corre?