Roma - New York 84.39

[Joomlashack License Key Manager] Joomlashack Framework not found
[OSYouTube] Alledia framework not found

Segreti dello sport: cura dei dettagli - parte 2

|

Scritto da Joe Caos

I dettagli come molti non sanno, sono tutto!

Il mondo dei runner sembra spesso approssimativo. Tutti sono impegnati a correre e correre scordando spesso tutto un universo che noi in questa rubrica cerchiamo ogni volta di ricordare. Dobbiamo diventare come dei piloti di auto e moto da corsa, dove spesso un bullone determina la differenza che c'è fra una vittoria e una sonora sconfitta.

La lista dei dettagli oggi è la seguente: 

1. Preservare la cute: Molti non soltanto corrono con indumenti non idonei (ho visto colleghi indossare calzoncini larghi da basket per compiere distanze di oltre dieci km) ma non hanno neppure idea che certe abitudini sbagliate possono portare problemi davvero fastidiosi come appunto quello dell’infiammazione della cute. Le zone più a rischio sono di solito quella inguinale e intorno ai due capezzoli, infatti semplici rossori possono sfociare in vere e proprie piaghe se non trattati immediatamente. Portare con se sempre della crema di vasellina bianca da spalmare bene nelle zone dove c’è più frizione fra un muscolo e l’altro è azione semplice ma utilissima per non essere invasi dal dolore il giorno seguente o addirittura durante la corsa stessa. 

2. Applicazione del Ghiaccio: nonostante sarebbe auspicabile non avere mai dolori, purtroppo svolgendo intensamente un’attività fisica (spesso in maniera inopportuna) è possibile incorrere in infiammazioni articolari come ad esempio: ginocchia, talloni, tendine d’Achille, malleolo. Per quanto possa sembrare bizzarro specialmente ad un neofita, è di gran lunga giù efficace il GHIACCIO rispetto all’uso di anti-infiammatori orali di tipo FANS (che vanno molto di moda) e che non fanno certo bene al vostro apparato gastrico. Consigliamo l’applicazione del ghiaccio sulle parti interessate per almeno 3 volte al giorno, 15 minuti a seduta!!! Una cosa importantissima, da non fare MAI invece è quella di fare il Ghiaccio dopo mangiato, cosa che potrebbe facilitare il blocco della digestione causando problemi ben più gravi rispetto a quelli che state cercando di risolvere!

3. Rodare le Scarpe: se ogni pilota che si rispetti, prima di effettuare il suo giro record, ha bisogno di mandare in temperatura le sue gomme… anche voi prima di fare intensi allenamenti e soprattutto gare dovrete assicurarvi che le vostre scarpe siano state adeguatamente calzate prima. E’ assolutamente sconsigliabile infatti di iniziare attività impegnative con scarpe appena uscite dalla scatola e che non hanno aderito alla vostra forma e appoggio del piede. Non ci vuole molto, basta indossare le scarpe per qualche giorno (3 o 4) prima di iniziare a farci sport sul serio, specialmente se si tratta di corsa!  Ancor di più se usate scarpe da gara per le competizioni, non affrontate mai quest’ultime con un modello a voi sconosciuto e soprattutto non rodato.